2 – Prime stesure (1942/43-1955)

La serie “02 PRIME STESURE” consta di 130 documenti manoscritti e dattiloscritti, per un totale di 1.095 carte, la cui datazione rientra nell’anno 1955, ad eccezione di documenti che per stile di scrittura sono riconducibili a una chiara destinazione di stampa su giornale (archiviati nella serie “03C GIORNALISMO PRODUZIONE” sottoserie “03C1 ARTICOLI A STAMPA DATTILOSCRITTI E MANOSCRITTI”.

I documenti più antichi della serie “Prime Stesure” sono certamente i “Quaderni scolastici degli anni ‘40” [indicati dalla sigla PSQ…].

I genitori di Giuseppe Fava, entrambi insegnati elementari, erano soliti portare a casa per le correzioni i quaderni dei propri alunni. Alcuni quaderni rimasero a casa Fava e, sulle pagine ancora bianche, Giuseppe Fava stese i suoi primi appunti di scrittore. La datazione di questi manoscritti è stata arbitrariamente fissata tra il 1942 (anno di frequenza della seconda liceale) al 1946 (penultimo anno di frequenza universitaria).

I dattiloscritti [sigla PS…] sono certamente successivi ai “Quaderni scolastici degli anni ‘40”. Non abbiamo notizia di quando Fava poté disporre di una macchina per scrivere. Alcuni sono la riscrittura di manoscritti dei Quaderni. Anche per i dattiloscritti la datazione è arbitraria ed è stata attribuita in base ad elementi di riscontro presenti nel testo (tipologia del dattiloscritto, stipendio degli impiegati e operai, i filobus, il riferimento a film).

02 PRIME STESURE COMPLETO (200328) A