Giuseppe Fava oltre il giornalismo (Milano 16 aprile – 8 giugno 2019)

Giuseppe Fava oltre il giornalismo è un progetto di Massimiliano Scuriatti e della Fondazione Giuseppe Fava, dedicato a Elena Fava.

Oltre cinquanta giorni di Giuseppe Fava a Milano. Un evento italiano di ampio respiro che racconta la figura di Giuseppe Fava, che fu giornalista, scrittore, drammaturgo saggista, pittore. L’obiettivo principale dell’evento è quello di offrire un ritratto completo di ciò che Fava ha rappresentato nella cultura italiana degli ultimi cinquant’anni.

Continua la lettura di Giuseppe Fava oltre il giornalismo (Milano 16 aprile – 8 giugno 2019)

Giuseppe Fava la pittura come documento racconto e denuncia

Un raffinato saggio critico di Giovanna Mori sulla pittura e la grafica di Giuseppe Fava. Oltre 120 pagine in carta patinata, con 89 riproduzioni a colori di oli, acqueforti e disegni, alcuni inediti e ritrovati di recente nel riordino dell’archivio dell’Autore.

Editore: Fondazione Giuseppe Fava; € 18,00. Acquistarlo è un modo concreto ed elegante di supportare le attività della Fondazione 

ISBN: 978-88-944316-0-5  

Continua la lettura di Giuseppe Fava la pittura come documento racconto e denuncia

I vicoli di Giuseppe Fava

Sabato 29 dicembre 2018, presso la sala delle Aquile Verdi del Municipio di Palazzolo Acreide, si è inaugurata la mostra del I° concorso di fotografia pittura e disegno I VICOLI di GIUSEPPE FAVA.

Tra sabato e domenica numerosi visitatori hanno potuto ammirare le opere in concorso ed esprimere sul registro appositamente allestito la loro valutazione sulle trentadue opere in concorso. Valutazione che è stata poi tenuta poi in conto dalla giuria, composta da Vittorio Bellanich e Giulia Cappuccio, per la sezione Disegno e Pittura, e Rino Caracò e Lello Fargione per Fotografia.

Continua la lettura di I vicoli di Giuseppe Fava

MAI ABBASSARE LA GUARDIA…

È dell’8 ottobre 2018 la notizia dell’intimidazione mafiosa inviata a Claudio Fava, Presidente della Commissione Antimafia dell’Assemblea Regionale Siciliana. Una busta con una lettera di minacce personali e un proiettile calibro 7,65.
Un’intimidazione a un rappresentante delle Istituzioni è un’intimidazione a tutti i cittadini. Moltissime le manifestazioni di solidarietà, vera o opportunista. Qualcuno, sulla chat della fondazione, ha scritto “non volteremo lo sguardo da un’altra parte …, non chiuderemo occhi e orecchie … non faremo finta di nulla … riguarda tutti noi!”. Qualcun altro ha chiesto cosa si possa fare per rendere più visibile l’indignazione e la protesta della gente per bene.

Continua la lettura di MAI ABBASSARE LA GUARDIA…