150315-ELENA-PADOVA-LIBERA-

PADOVA GIORNATA DELLA MEMORIA 2015

La sezione padovana di LIBERA – NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE ha celebrato oggi 15 marzo 2015 la GIORNATA DELLA MEMORIA con la lettura dei nomi delle vittime della mafia e del terrorismo sul Liston, davanti a Palazzo Moroni, alla quale ha preso parte anche Elena Fava, Presidente della Fondazione Giuseppe Fava, ucciso a Catania il 5 gennaio 1984.

31° ANNIVERSARIO CATANIA PALAZZO DELLA CULTURA

4 Gennaio 2015 – Catania Palazzo della Cultura 

Nessuna cerimonia sarà veramente e pienamente sufficiente e adeguata finché l’insegnamento e l’esempio di Giuseppe Fava non entreranno stabilmente e durevolmente nella vita e nella coscienza della comunità, e finché la sua opera non diventerà materia di studio e di riflessione nelle scuole e nelle università.                                                                                                       Un percorso già iniziato in alcune città italiane, e che è necessario si attivi anche in Sicilia e nella nostra Catania.

Con queste parole Nino Milazzo, Presidente del Teatro Stabile di Catania, ha presentato il pomeriggio di approfondimento teatrale che ha aperto le manifestazioni per il 31° anniversario dell’assassinio mafioso di Giuseppe Fava.

Continue Reading

01 locpremio giovani2015

31° ANNIVERSARIO PALAZZOLO ACREIDE PREMIO FAVA GIOVANI

4 GENNAIO 2015

Gremita l’aula consiliare del Comune di Palazzolo Acreide per l’edizione 2015 del Premio Fava Giovani, organizzato come ogni anno dal Coordinamento Fava, guidato da Nello Gibilisco.

01 locpremio giovani201502 Premio Fava 2015 Sala Consiliare

Dopo la proiezione del film I Ragazzi di Pippo Fava, un vivace dibattito ha analizzato il giornalismo di ieri e di oggi, quello dei Siciliani di Fava e quello odierno. Attenzione estrema ai fatti, ricerca e rigorosa verifica della notizia, le necessità per una informazione realmente libera ed efficace.

A conclusione del dibattito, Maria Teresa Ciancio, Vicepresidente della Fondazione Giuseppe Fava, ha consegnato il Premio Fava Giovani 2015 a Lorenzo Tondo della redazione palermitana di Repubblica, e una Menzione speciale della Fondazione Fava a Ismaele La Verdera, per l’inchiesta sugli scrutatori di Villabate.

03 premio Fava giovani 2015 L.Tondo04 Premio Fava Giovani 2015

speaker_fava

OMAGGIO A GIUSEPPE FAVA – Roma 4 Novembre 2014

speaker_fava

 

OMAGGIO A GIUSEPPE FAVA

 

 

Una serata teatrale organizzata da Marta Bifano nella Sala delle Crociere del Ministero dei Beni Culturali e Turismo, ha concluso le numerose manifestazioni organizzate in tutta Italia per il trentesimo anniversario dell’uccisione di Giuseppe Fava, il giornalista assassinato dalla mafia il 5 gennaio 1984, davanti al teatro Verga di Catania.

Ida di Benedetto e Marta Bifano, insieme agli attori Enrico Lo Verso, Fabrizio Monaldi e Lorenza Sorino hanno letto brani teatrali di Fava, selezionati da Elena Fava. Si tratta del medesimo repertorio che, con il titolo Tutti in Scena, Giuseppe Fava, l’uomo, il suo teatro, aveva aperto le celebrazioni del trentennale il 4 Gennaio 2014 al Teatro Verga di Catania.

Continue Reading

BIETTI COPERTINA 1

Il Teatro di Giuseppe Fava di nuovo in libreria

BIETTI COPERTINA 1

Alla Fiera del Libro di Torino, nel trentennale della morte di Giuseppe Fava, la casa editrice Bietti di Milano presenta il primo volume di una nuova edizione del Teatro di Giuseppe Fava, che giunge in libreria a ventisei anni dall’edizione dell’Editore Tringale di Catania (1988). Opera meritoria quella della Bietti, curata da Massimiliano Scuriatti, che propone i testi teatrali non solo a uso e consumo degli addetti ai lavori, ma come momento di lettura autentica per lo spettatore-lettore.

Verso lUomo e la Verità. Il teatro di Giuseppe Fava

Continue Reading

LO DECIDE IL VENTO…

Il progetto VeLegalmente, promosso dall’associazione Centro Koros con la partnership di Fondazione Giuseppe Fava, raccontato in un documentario, una storia siciliana di riscatto, di crescita e voglia di cambiare!

“Se sei cresciuto a Catania, se a 17 anni sei già uno spacciatore e vieni arrestato, quante possibilità hai di venirne fuori? Non molte, ad occhio! Nino ce l’ha fatta grazie a una barca a vela e alle persone che ci lavorano.”

Continue Reading

TRENTENNALE

 

Numerosi eventi hanno caratterizzato il Trentennale dell’assassinio mafioso di Giuseppe Fava.

Il 23 dicembre 2013, al Teatro Massimo Bellini di Catania, è stato proiettato in anteprima il Film “I Ragazzi di Pippo Fava”, tratto dal libro Mentre l’orchestrina suonava gelosia di Antonio Roccuzzo, prodotto da Cyrano New Media per Raifiction e Raitre, con la regia di Franza Di Rosa.

Il 29 dicembre 2013, il Fatto Quotidiano (131229 FATTO Q1) ha dedicato a Fava le due pagine centrali, offrendo ai lettori un’ampia trascrizione dell’intervista di Enzo Biagi del dicembre 1983 sottolineando la stupefacente attualità del suo giornalismo (131229 FQ TRATTATIVA).

Continue Reading

MIRACOLO CIVILE

Antonio Roccuzzo

martedì 19 marzo 2013

Ieri in una stanza di un palazzone romano di viale Trastevere è successo un piccolo “miracolo” civile. La parola – mi rendo conto da ateo convinto – va fin troppo di moda, dopo l’irruzione in scena di papa Francesco, ma qui non c’è nulla di cattolico, state tranquilli. Anche se di miracoli così ce ne sono tanti tra le pieghe nascoste d’Italia e molti altri ne dovrebbero accadere.

E’ accaduto, e io ne sono stato testimone, che il Ministero dell’istruzione ha firmato un’intesa con la Fondazione Giuseppe Fava. Elena Fava, la figlia del giornalista ucciso dalla mafia a Catania il 5 gennaio 1984 e mio maestro di giornalismo, e la professoressa Giovanna Boda, responsabile del dipartimento dello studente del Miur, hanno messo la firma sotto sette fogli di carta. “Da oggi ci siamo alleati”, ha detto una sorridente “burocrate” che non ha nulla di burocratico nei toni e nelle parole.

Continue Reading

29° ANNIVERSARIO 5 GENNAIO 2013

5 Gennaio 2013 – Via G. Fava

Adriana Laudani

Ogni anno il 5 gennaio, nel ricordo di Pippo Fava, ci ritroviamo insieme per rinnovare un impegno, per capire ciò che accade intorno a noi, per allungare la linea di un percorso di conoscenza e di azione. I fatti che hanno segnato l’anno che ci lasciamo alle spalle indicano una crisi di sistema di proporzioni inedite: per le nuove povertà generate, per i diritti negati, per la separazione drammaticamente consumata tra esercizio del potere e principio di legalità.

Continue Reading